Quale crema usare sulla pancia in gravidanza?

Quali creme non si possono usare in gravidanza?

In ogni caso, gli ingredienti da evitare sono il retinolo, presente in molte creme anti-età, l’idrochinone, un attivo schiarente, il perossido di benzoile, il cloruro di alluminio, molto comune nei deodoranti, ma anche caffeina, iodio e metalli, spesso presenti nelle creme anticellulite.

Quali trucchi usare in gravidanza?

Si possono privilegiare i cosmetici minerali, a base di ingredienti biologici o naturali, ma in linea generale si può usare qualsiasi prodotto risponda agli standard di sicurezza stabiliti dalla legislazione cosmetica europea, che ad esempio proibisce la presenza di nichel e di metalli pesanti.

Quando iniziare a mettere la crema in gravidanza?

Quindi il consiglio è di cominciare ad applicare un olio specifico o una crema sin dai primi mesi di gravidanza e di continuare anche dopo il parto, perché l’improvvisa perdita di peso post gravidanza può stressare la pelle e causare le smagliature.

Cosa usare per idratare la pelle in gravidanza?

Per attenuare la secchezza e favorire il mantenimento dell’elasticità, prevenendo le smagliature, è importante trattare tutto il corpo con una crema idratante ricca di sostanze come ceramidi e acidi grassi (come acido ialuronico) ed è importante farlo dall’inizio della gravidanza”.

Cosa mettere sulla pancia durante la gravidanza?

Meglio usare oli per bagno e quindi una crema o un olio per il corpo sulla pelle ancora umida. Molte ostetriche consigliano gel all’aloe (si acquista in farmacia) da applicare sulla pancia più volte al giorno.

Come ammorbidire la pancia in gravidanza?

Il primo rimedio da adottare è stendersi a letto per circa un’ora. Il ginecologo, inoltre, può prescrivere il magnesio che, aggiunge Dealberti, «è un miorilassante che agisce anche sull’utero. È un rimedio naturale che può essere usato durante tutta la gravidanza».

Quali cosmetici evitare in allattamento?

Sì perché spesso leggiamo di cosmetici da non usare in gravidanza ed allattamento, vi siete mai chieste perché?

Evitate tutto ciò che contiene:
  • retinoidi.
  • triclosan.
  • perossido di benzoile.
  • tetraciclina.
  • idrochinone.

Quando iniziare a usare bio oil in gravidanza?

Applicato quotidianamente durante la gravidanza per due volte al giorno nelle zone più critiche (cosce, fianchi, addome, seno) e maggiormente esposte al rischio di smagliature, BioOil aiuta a prevenire la formazione delle stesse e rende più uniforme la pelle attenuando la presenza di inestetismi.

Che scrub usare in gravidanza?

In gravidanza gli scrub con microgranuli si possono utilizzare in tutta tranquillità poiché sono composti da particelle granulari che rimuovono con un’azione meccanica le cellule morte, favorendo così il turnover cellulare.

Quando iniziare a mettere la crema per i capezzoli in gravidanza?

L’utilizzo di una crema idratante fin dal 7° mese di gravidanza, aiuta a mantenere elastici ed idratati seno e capezzolo, preparandoli al meglio per l’allattamento.

Quando mettere olio per smagliature in gravidanza?

L’ideale è applicarlo fin dall’inizio della gravidanza e, almeno una volta a settimana, fare uno scrub naturale specifico per donne in dolce attesa, prima di applicare l’olio su pancia, fianchi, zona lombare e gambe.

Lascia un commento